INCONTRI SONORI DI ASCOLTO INTERIORE

Durante l’incontro vengono offerte diverse modalità finalizzate a vivere un’esperienza sonora di promozione dell’auto-consapevolezza e del benessere.

Per esempio, attraverso i suoni espressi dal conduttore con la voce o vari strumenti (tamorra, diapason, lira, tongue-drum, sonagli… ) e  le indicazioni verbali fornite, il partecipante è guidato a sentire in modo diretto e attivo le proprie percezioni corporee interiori e i propri stati emotivi. In questo caso, ogni suono contribuisce in modo differente avendo un effetto rilassante, attivante, evocativo, ecc. a seconda delle sue caratteristiche, delle modalità e dell’intento con cui è utilizzato.

Alcuni strumenti, a contatto con la pelle, trasmettono vibrazioni sulla superficie e all’interno del corpo avendo il duplice effetto di rilassare eventuali tensioni presenti e risvegliare l’attenzione in quella parte del corpo.

In modo simile, il partecipante può essere invitato ad usare la propria voce o a compiere dei movimenti in modo guidato o spontaneo per percepire, attraverso la vibrazione o il movimento stesso, determinate zone interne del corpo e allo stesso tempo questa modalità può essere utilizzata per permettere di soddisfare i bisogni che il corpo sta manifestando o esprimere vissuti emotivi.

Suoni ripetitivi (sia ascoltati, sia prodotti dal partecipante e sia associati a movimenti) attivano una forma di rilassamento durante la quale il sistema nervoso riorganizza in modo spontaneo le proprie esperienze percettive, emotive, cognitive in funzione del miglior benessere possibile.

Lo scopo di queste differenti possibilità offerte dagli stimoli sonori è attivare, mantenere e sostenere la naturale capacità del corpo di orientarsi verso il benessere interiore, il piacere e i propri autentici bisogni e di svolgere i processi fisiologici di rilascio dello stress e dei movimenti interiori, emotivi, motori inconclusi finalizzati al ripristino del nostro naturale stato di quiete.

In sintesi, questo strumento può essere utile per promuovere creatività, esperienze interiori di connessione con la Vita, consapevolezza corporea, benessere emotivo, stimolare i processi di autoguarigione dell’organismo, individuare risorse interiori adatte a rispondere ad una problematica specifica o raggiungere un obbiettivo.

Inoltre, durante gli incontri, possono essere insegnate pratiche che includono il suono, utilizzabili poi anche in modo autonomo nella vita quotidiana.

L’esperienza può essere svolta in modo individuale o in gruppo. Nel primo caso la persona è guidata costantemente ed ha la possibilità, se lo desidera, di esprimere in ogni istante le proprie necessità, richieste e condivisioni in modo da ricevere utili informazioni pratiche da parte del conduttore. Prima di iniziare, dopo essere stato informato sui dettagli dell’esperienza e aver soddisfatto eventuali richieste di maggiori informazioni può, se vuole, esprimere una tematica particolare che desidera esplorare o affidarsi direttamente alle proposte sonore veicolate dalla sensibilità del conduttore. Al termine viene dedicato un altro breve momento ad eventuali considerazioni, spiegazioni, condivisioni o domande per concludere in modo esaustivo l’incontro.

L’attività in gruppo prevede l’alternarsi di diversi momenti di pratica o ascolto e momenti di condivisione e apprendimento ed è strutturata sulla base di un percorso preparato dal conduttore e delle necessità che il gruppo manifesta nel presente. Ciascun partecipante è invitato a esplorare in modo autonomo e attivo le esperienze proposte, potendo in ogni momento esprimere le sue necessità al conduttore per ricevere indicazioni su come rendere più efficace la propria pratica.

Laddove valuta sia necessario, il conduttore propone altri strumenti di promozione del benessere e della consapevolezza e, se il partecipante o i partecipanti sono interessati, integra il lavoro sonoro con questi elementi.

CONTATTACI per un incontro individuale o visualizza il CALENDARIO per conoscere i prossimi incontri di gruppo.